Whirlpool, domani vertice al Mise

Dopo la seduta monotematica del Consiglio comunale di Napoli, la vertenza Whirlpool approderà domani al Mise, il Ministero dello Sviluppo economico, dove sono convocati i vertici della multinazionale e le rappresentanze sindacali in quello che sembra essere lo step decisivo alla luce della direttiva firmata da Di Maio che revoca i 15 milioni di incentivi all’azienda per essere venuta a meno all’accordo circa il rilancio del sito di Napoli. “Mi auguro che la dichiarazione di Luigi Di Maio sia una dichiarazione tattica perché a noi non interessa la partita sui finanziamenti, a noi interessa che l’accordo venga confermato ”, ha commentato Luigi De Magistris. “ I finanziamenti – specifica il primo cittadino partenopeo – erano legati, secondo quanto dice il governo, alla conferma e al rilancio del piano industriale che comprendeva la sede di Napoli. Quindi il governo deve fare in modo che l’accordo venga confermato “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 5 =