Avengers Endgame, la recensione del film: Oltre un miliardo e decimo incasso più alto di sempre in solo una settimana, la Marvel colpisce ancora ma in passato ha realizzato molto di meglio

 

DATA USCITA: 25 aprile 2018

GENERE: Avventura, Azione, Fantasy

ANNO: 2018

REGIA: Anthony Russo, Joe Russo

ATTORI: Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Karen Gillan, Pom Klementieff, Chris Pratt, Tom Holland, Benedict Cumberbatch, Scarlett Johansson, Zoe Saldana, Dave Bautista, Cobie Smulders, Vin Diesel, Sebastian Stan, Josh Brolin, Elizabeth Olsen, Bradley Cooper, Chadwick Boseman, Mark Ruffalo, Paul Bettany, Benicio Del Toro, Sean Gunn, Benedict Wong, Anthony Mackie, Terry Notary

PAESE: USA

DURATA: 149 Min

FORMATO: 2D e 3D

DISTRIBUZIONE: Walt Disney Pictures

Il film si presenta infatti come la conclusione di questi primi undici anni dei Marvel Studios, chiudendo un arco narrativo che ha abbracciato tre diverse fasi, vedendo la nascita e la diffusione dei cinecomics attraverso dei veri e propri pilastri, come Iron Man, The Avengers e Avengers Infinity War. Proprio quest’ultimo, con la sua sconvolgente conclusione, è stato il trampolino di lancio per Avengers Endgame, lasciando i fan in un’attesa di oltre un anno, con un’unica domanda: riusciranno i Vendicatori a ribaltare l’esito della sconfitta ricevuta da Thanos?

Il film alla fine dei conti sembra essere il peggiore della saga, dove viene dato molto spazio alla comicità dei personaggi, a discapito dei tempi di battaglia, davvero limitati nella pellicola e di una trama alquanto scialba, visto e considerato che si ricorre al tema del “viaggio nel tempo” quando davvero si è alla frutta, e Hollywood ci insegna di quanto questo sia un tema cosi tanto usurato e già usato come viene detto stesso all’interno del film da Ant-Man .

Si vocifera che il film,potrebbe essere candidato ai prossimi Oscar 2020 e in più categorie, ma forse è un azzardo troppo alto, dato che il film potrebbe concorrere a limite nella categoria “miglior effetti speciali” ovvero una categoria minore.

Fa sorridere sempre di quanto Hollywood scateni i suoi migliori attori premi Oscar, e nel film c’è ne sono davvero tanti ma li limiti in ruoli che non richiedono grandi qualità recitative e allo stesso tempo li soffoca con trame confusionarie e dialoghi poco sviluppati.

 

La saga Avengers è partita benissimo, e  fu un azzardo ai suoi tempi, voler incastrare tutti i supereroi all’interno di una sola saga,eppure la Marvel vi riuscì benissimo e per questo dispiace che si sia persa sul finale, anche se ovviamente il film in solo una settimana è arrivato oltre a un miliardo di incassi, e posizionandosi decimo nei maggiori incassi della storia del cinema, ed è destinato a salire in classifica. In fondo anche altri due film di Avengers ( The Avengers e Avengers infinity war) sono in top 10 e anche altri film di supereroi come Black Panther ci sono in tale lista, a testimonianza di quanto questi film piacciano al pubblico di tutto il mondo.

 

Molto bello l’inserire tutti i supereroi all’interno della stessa pellicola, anche se cosi facendo si sottrae tempo e forza alla trama, eppure è una grande goduria vedere in uno stesso film i propri idoli come Thor, Captain Marvel, Hulk,  Captain America,Occhi di falco, Iron Man, Vedova nera e tantissimi altri , accontentando tutti i gusti del pubblico.

 

Questo è il capitolo finale della saga, eppure per come finisce, si pensa che da tale film possono essere snocciolati tantissimi nuovi capitoli e storie parallele, di cui e per certo la storia della Marvel non finirà qui e destinata a macinare ancora infiniti record e ottimi incassi.

Gli Avengers hanno vinto, hanno sconfitto Thanos e conquistato il cuore di miliardi di persone.

Marco Assante Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × quattro =