Gabriel Garko in “Odio Amleto”

Odio Amleto è una commedia di Paul Rudnick, drammaturgo americano, romanziere, sceneggiatore e saggista. Le sue commedie sono state rappresentate non solo a Broadway, ma in tutto il mondo.

 

Un curriculum vastissimo dunque:  consulente di sceneggiatura non accreditato per Sister Act (originariamente pensato per Bette Midler, poi, quando dopo vari rimaneggiamenti fu riscritto per Whoopi Goldberg egli rifiutò che il suo nome venisse associato a questo lavoro utilizzando uno pseudonimo);.

La commedia narra di Andrew Rally, giovane star delle serie tv ( un medical show da ben 10 stagioni) che, per rilanciare la propria carriera come attore impegnato,  e non più rilegato al mero mondo televisivo ha accettato di interpretare il  prestigioso ruolo d Amleto di William Shakespeare. Andrew si trasferisce così da Los Angeles a New York e Dantine, la sua agente immobiliare, gli trova alloggio proprio in quella che tanti anni prima fu la casa del grande John Barrymore, che fu reso celebre dalla sua interpretazione di Amleto. Andrew, però, ha moltissimi dubbi. Non si sente all’altezza del ruolo, tanto da voler rinunciare all’ingaggio.

Cercano di convincerlo a non desistere Dantine, Lillian Troy, la sua agente, e Deirdre McDavey, la fidanzata, anche lei attrice, ma dalle scarse qualità recitative. Solo il suo regista, quello della serie televisiva che tanto successo gli ha dato, cerca di farlo desistere e di riportarlo sulla strada della televisione, giusto per non rinunciare ai numerosi introiti pubblicitari che il ruolo nella serie tv comporta ad Andrew.

 

A far intraprendere il ruolo del famoso Amleto a Rally, sarà il fantasma del leggendario Barrymore, che gli apparirà dopo un goffo tentativo di evocarlo durante una seduta spiritica. Barrymore lavorerà con Rally per sei settimane cercando di prepararlo ad affrontare il ruolo di Amleto, ma, nonostante l’impegno di entrambi, la prestazione sarà altamente deludente.

 

A questo punto dovrà decidere cosa scegliere: soldi e successo attraverso prodotti seriali e di scarso o nullo valore culturale oppure continuare a calcare il palcoscenico teatrale e migliorarsi giorno dopo giorno al fianco di Barrymore. Cosa sceglierà?

Accanto al Tonio Fortebracci della fortunata serie “L’Onore e il Rispetto”,  sul palcoscenico del teatro Bracco di Napoli, c’è  anche la bravissima Paola Gassman, compagna di scena e di vita di Ugo Pagliai. La regia sarà invece curata da Alessandro Benvenuti, mentre la produzione è di Ares Film e L’Isola Trovata”  e son bellissime le scenografie e i costumi di Carlo De Marino.

Uno show molto forte, che colpisce a livello scenografico, a livello di trama ed anche per il livello recitativo degli attori. Garko, contrariamente a quanto si dica è molto autoironico e dimostra di saper passare dalle serie tv al teatro con credibilità e grande professionalità.

Marco Assante Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 17 =